L'assenzia

Il vento che fuori urla
porta inquietudine nella mia stanza,
il ricordo di me si burla
e il tuo volto al buio danza. 
Indifesa mi vesto di lacrime e dubbi,
l'assenza è al contrario forte presenza,
nel silenzio scompaiono i minuti furbi
e insonne scruto nella mia essenza.

0 commenti: